Vespa Club "Rane Vagabonde" Vigevano

Ranae vagantes liberis paludibus clamore magno regem petiere ab Iove

In primo piano:
Prossimo evento:

15 maggio: Giornata nazionale della Vespa

Pubblicato 15-05-2016
Categoria viaggi

Foto

Quest'anno in cui ricorre il settantesimo compleanno della Vespa questa tradizione ha ripreso vita e oggi, 15 maggio 2016, abbiamo voluto rappresentare il Vespa Club Vigevano a Milano, all'Idroscalo, dove più di 1200 vespisti di 54 Vespa Club lombardi si sono riuniti per stare insieme, conoscersi, giocare e raccogliere fondi da devolvere in beneficenza.

Grazie al cielo, letteralmente parlando, un bel sole ha allietato questa domenica, prima dopo una serie infausta di weekend all'insegna della pioggia.

Partenza all'alba con l'incubo di dover attraversare Milano...e l'incubo non ci ha lasciato tregua neanche questa volta: un semaforo rosso via l'altro, il traffico sostenuto anche di domenica e rispetto per i motociclisti pari a zero. Nonostante tutto siamo arrivati in perfetto orario dopo aver pianificato gli incontri e gli orari di ritrovo in maniera maniacale. Recuperati i gadget, tra cui una placca in fusione molto particolare, siamo potuti entrare all'interno della struttura dove le Vespe si perdevano a vista d'occhio, assiepate a destra e sinistra del viale di accesso. Un insieme di modelli a volte comuni, ma a volte molto rari o particolari (ed in questo gruppo ci mettiamo il PX di Stefano che ha catalizzato l'attenzione del pubblico che non finiva più di fargli foto!). All'inizio una fila di faro basso anche con sidecar (e durante la manifestazione uno dei proprietari non più nel fiore degli anni ci ha allietato con una serie di manovre in cui rimaneva in equilibrio con il sidecar sospeso per aria), e una Vespa 98 e una Vespa 98 da corsa in bella mostra sul palco dove si sono tenute le premiazioni...oserei dire spettacolari! Lungo il viale c'erano poi anche gli stand di alcuni Vespa Club che si erano prestati ad organizzare e gestire una serie di prove di abilità, denominate Vespiadi, a cui ogni Vespa Club era invitato a partecipare. Ci siamo parecchio divertiti dividendoci tra i vari giochi ed Alessio e Fabrizio hanno guadagnato un ottimo secondo posto nella prova Vespinta (anche se si è rischiato un brutto incidente per colpa di una gomma “vagante”).

Naturalmente l'importante era partecipare e divertirsi ed è stato così.

Forse cessata l'adrenalina dei giochi avremmo voluto non tardare troppo, un po' anche in preda all'ansia da traffico caotico, e l'attesa per le premiazioni è stata un po' lunga e noiosetta, ma alla fine abbiamo potuto ripartire con calma dividendoci per le varie mete di rientro e, in parte, anche fermarci da Maurizio per un caffè e due chiacchiere rilassate.

C'è grande nostalgia di stare insieme per le nostre uscite domenicali e questo incontro è stato un assaggio soft che ha messo ancora più “appetito” per organizzare qualche giro più sostanzioso.

Sperando che il clima ci aiuti sono già in cantiere dei giri che ci aspettano!

Alla prossima...