Vespa Club "Rane Vagabonde" Vigevano

Ranae vagantes liberis paludibus clamore magno regem petiere ab Iove

In primo piano:
Sono ripartite le iscrizioni al Vespa Club d'Italia.
Compilate il modulo in "ISCRIZIONE ONLINE" qui sotto
Prossimo evento:
Sabato 28 ottobre gita ad Agliano d'Asti con degustazione vino e pranzo in agriturismo.
Gratuita per i primi 25 soci che daranno conferma

1 giugno Vespa-scampagnata al Mottarone

Pubblicato 01-06-2014
Categoria viaggi


Questa mattina, al risveglio con un tiepido sole e qualche nuvola all’orizzonte, abbiamo deciso di ritrovarci per questa Vespa-scampagnata che è slittata più volte a causa del maltempo, ma che valeva sicuramente la pena recuperare.
La partenza da Trecate è stata un po’ più tardi del previsto, ma non avevamo alcuna tabella di marcia pressante ed il giro voleva essere rilassante e ritemprante come ci proponiamo sempre quando facciamo le nostre gite con il pranzo al sacco.
Oggi, poi, eravamo veramente un bel gruppo assortito con la giusta percentuale di "quote rosa", anche perché da noi molte donne sono vere vespiste e solo poche si fanno trasportare dai loro compagni di viaggio…ben venga, perché è sempre bello avere una parità dei sessi anche in questa circostanza e le nostre vespiste dimostrano di non essere da meno sia per capacità di guida che per resistenza alla fatica!
La strada che porta al Mottarone è splendida, ampia e piena di quelle curve che piacciono a noi vespisti perché mettono alla prova soprattutto le prestazioni delle proprie Vespe…qualcuna più o meno elaborata e qualcun'altra più arrancante perché del tutto originale. E qui che, per non scontentare nessuno, si lascia sempre l’opportunità a tutti di raggiungere la cima secondo i propri ritmi, dandoci appuntamento poco dopo…la soddisfazione di arrivare a meta è a prescindere dalla velocità o dai numeri fatti in sella alla propria Vespa e ognuno potrà raccontare di avercela fatta a modo suo!
Arrivati sulla cima siamo stati colti da un frescolino pungente che ci ha costretto ad una rapida rivestita, ma, dopo esserci ambientati, abbiamo approntato il nostro pranzo al sacco dove ognuno ha condiviso come sempre qualcosa con gli altri e ci siamo così rilassati dal viaggio di andata. Pochi temerari, appena terminato il pranzo, hanno raggiunto a piedi la cima del Mottarone da dove si poteva ammirare il paesaggio circostante, altri hanno preferito rilassarsi chiacchierando o…facendo un po’ di joga sul prato!
Verso le 15 abbiamo ripreso la via di casa perché alcune nuvole nere facevano presagire un imminente temporale (che peraltro non c’è stato) e abbiamo deciso di scendere dalla parte opposta da cui eravamo saliti, trovando una strada ancora più piacevole di quella percorsa all’andata. Arrivati in fondo il clima afoso ha ricominciato a farsi sentire puntuale!
Naturalmente durante il ritorno abbiamo fatto un paio di soste, soprattutto quella gelato condivisa da tutti con estremo piacere e abbiamo scambiato un po’ di chiacchiere con vista Lago d’Orta.
Nel tardo pomeriggio siamo ritornati tutti e quanti a Trecate dove ci siamo fermati per i saluti e per la considerazione generale di quanto la gita di oggi sia stata piacevole ed apprezzata .
Tutto ciò ci sprona sempre più a cercare nuove mete da condividere con gli altri e a tal proposito rinnoviamo l’invito a proporre itinerari se qualcuno ne avesse chiusi in un cassetto in attesa di realizzazione.
La prossima Vespa-scampagnata ci aspetta e non tarderà molto a fare capolino nella nostra bacheca!